Chi siamo

Redazione

Disclaimer

Privacy Policy

Premi Inail, cosa bisogna presentare entro il 29 febbraio: tutti i dettagli

L’Inail ha fornito i calendari per l’autoliquidazione dei premi 2023-2024: tutte le scadenze e le modalità per effettuare il pagamento

Arrivano buone notizie per quanto riguarda molti italiani che potranno ottenere il premio Inail. Lo stesso Inail, infatti, ha fornito le istruzioni operative per procedere con l’autoliquidazione dei premi. E’ stato anche fornito il calendario con le scadenze dei pagamenti e delle riduzioni vigenti.

Scadenza Inail premi 2023 2024
Scadenza Inail Premi – Labiennale.it

Tra le varie indicazioni fornite dall’Inail ci sono anche i coefficienti di interesse per le rate successive alla prima. Sono state date quindi tutte le istruzioni necessarie per l’autoliquidazione dei premi per il saldo 2023 e l’acconto 2024. Come si legge in un documento pubblicato lo scorso 9 gennaio, sono stati anche definiti i coefficienti di applicazione dei tassi di interesse per le rateazioni.

Premi Inail: scadenza il 29 febbraio per presentare questi documenti 

Nello stesso documento Inail sono state riepilogate le scadenze a cui i contribuenti devono fare riferimento per procedere con il versamento dei premi Inail. Entro il 29 febbraio 2024  scade il termine per la presentazione delle dichiarazioni delle retribuzioni che sono state corrisposte effettivamente nel corso del 2023.

 scadenze Inail 2024
Premi Inalil la scadenza importante – Labiennale.it

I datori di lavoro titolari di Posizioni Assicurative territoriali (PAT) hanno l’obbligo di presentare le dichiarazioni delle retribuzioni utilizzando esclusivamente i servizi telematici Al.PI. online. Questo sistema provvede a calcolare il premio che deve essere versato ed effettua l’invio telematico delle dichiarazioni salariali. Nel Modello F24 è necessario indicare il seguente premio di autoliquidazione 2023/2024: 902024.

Le imprese armatrici, invece, utilizzando la specifica documentazione, devono allegare anche il certificato Ruolo Unico; discorso diverso per i certificati Comandata, Concessionari, Prove in mare, Tecnici ispettori e Appalti officina, per i quali è necessario inviare l’elenco completo dei nominativi del personale assicurato.

Come detto, poi, sono stati ufficializzati, i coefficienti di interesse nel caso in cui si dovesse decidere di pagare ratealmente il premio di autoliquidazione. Ricordiamo che il versamento in un’unica rata doveva essere effettuato entro e non oltre il 16 febbraio 2024. Il versamento può comunque essere diviso in quattro rate diverse che devono essere pari al 25% del premio annuale. Le scadenze sono le seguenti:

-Prima rata: 16 febbraio con coefficiente di interesse dello 0%;

-Seconda rata: 16 maggio con coefficiente di interessi 0,00927123%;

-Terza rata: 16 agosto, ma differita al 20 agosto con coefficiente di interessi 0,01874849%

Quarta rata: 16 novembre con coefficiente di interessi 0,02822575%.

Infine, nell’ipotesi in cui le scadenze dovessero cadere nei giorni festivi, è possibile procedere al pagamento nel primo giorno lavorativo successivo.

Impostazioni privacy