Chi siamo

Redazione

Disclaimer

Privacy Policy

In arrivo 5 nuovi bonus col Decreto Milleproroghe: quali sono e a chi spettano

Via libera al Decreto Milleproroghe e alle sue misure. Significa che sono in arrivo cinque Bonus per gli italiani, scopriamo quali.

Nel Decreto Milleproroghe ci sono misure che la Legge di Stabilità non ha potuto contenere per mancanza di risorse o di completezza dei dettagli. Ora c’è l’approvazione del Senato e gli interventi potranno essere attivati.

In arrivo cinque nuovi Bonus
Decreto Milleproroghe. arrivano cinque nuovi Bonus (Labiennale.it)

Fiscalità, Bonus, agevolazioni per giovani, sostegni alle categorie vulnerabili sono alcuni dei settori di interesse del Decreto Milleproroghe. Tuttavia, gli aiuti sembrano non bastare mai, il pacchetto di misure per il lavoro e le famiglie della Legge di Bilancio 2024, infatti, non è sufficiente per supportare i cittadini in un periodo economicamente e politicamente complicato.

Oltre alle proroghe di numerosi Bonus, al taglio del cuneo fiscale, all’aumento del limite dei fringe benefit, alla decontribuzione per le mamme lavoratrici serve altro. Nuove misure sono in arrivo proprio grazie al Decreto Milleproroghe approvato da poco dal Senato. Nulla è stato modificato e ora le novità possono essere applicate come ulteriore sostegno agli italiani.

I 5 nuovi incentivi del Decreto Milleproroghe: quali sono

Un primo intervento è la proroga della Rottamazione quater o meglio della scadenza del 28 febbraio. Slitta al 15 marzo 2024, ma considerando i cinque giorni di tolleranza, alla fine il termine ultimo per il pagamento è il 20 marzo. A slittare anche il ravvedimento speciale con il pagamento delle imposte relative al 2022 entro la fine del mese di marzo 2024. Il Decreto Milleproroghe, poi, prevede benefici fiscali sia per gli agricoltori che per gli operatori sanitari.

Gli aiuti con il Decreto Milleproroghe
Decreto Milleproroghe, cinque interventi da applicare (Labiennale.it)

Ci sarà un taglio dell’IRPEF per gli agricoltori ed esenzioni per i redditi agrari entro i 10 mila euro all’anno. In più sarà prevista un’agevolazione del 50% per redditi compresi tra 10 mila e 15 mila euro all’anno. Per quanto riguarda gli operatori sanitari, invece, se prestano servizio a persone fisiche non titolari di Partita IVA saranno esenti dall’emissione delle fatture elettroniche durante tutto il 2024. Restando nel comparto medico ora i dottori potranno decidere di rimanere in servizio fino ai 72 anni in modo del tutto volontario.

Potranno rientrare a lavoro anche coloro che sono andati in pensione dato che questo Bonus è retroattivo. Il Decreto Milleproroghe, poi, conferma il Bonus Psicologo per i cittadini con ISEE entro i 50 mila euro. Il contributo sarà di 1.500 euro a beneficiario per chi ha ISEE entro i 15 mila euro, di 1.000 euro con ISEE entro i 30 mila euro e di 500 euro con ISEE fino a 50 mila euro. Il Bonus coprirà sedute dal costo di 50 euro cadauna.

Impostazioni privacy