Chi siamo

Redazione

Disclaimer

Privacy Policy

Insalata confezionata, sai come farla durare più a lungo? Trucchetto fondamentale, eviti gli sprechi e risparmi

Comoda e pratica, l’insalata in busta è un’ottima idea per un pranzo al volo, ma sai come farla durare più a lungo? Prova questo trucchetto

Specialmente ora che la primavera è alle porte e le belle giornate stanno per arrivare non c’è niente di meglio di un’insalata facile, fresca e veloce per mangiare bene, con gusto ma senza appesantirsi più del necessario, soprattutto se si ha una pausa pranzo risicata a lavoro. E per accelerare ulteriormente il pranzo, anziché tagliare carote, lattuga e radicchio a mano e uno alla volta, esistono le insalate in busta già pronte e perfette per qualsiasi occasione.

insalata confezionata come farla durare a lungo
Con questi accorgimenti l’insalata in busta durerà tantissimo – Labiennale.it

Basta, infatti, aprire la busta, condire a nostro piacimento con olio, aceto balsamico o salsa di soia e poi aggiungere qualche crostino, un po’ di frutta secca, del pollo o del pesce e la nostra insalata è bella che pronta per essere gustata. Insomma, se  acquisti spesso l’insalata confezionata, sai bene quanto sia un’opzione conveniente e rapida. Tuttavia, quella in busta, solitamente, va anche subito a male. Si tratta, pur sempre, di un prodotto “fresco”.

Insalata in busta, il trucchetto incredibile per farla durare più a lungo: così non la butterai più

Per aiutarti a evitare gli sprechi, Randy W. Worobo, professore di microbiologia alimentare alla Cornell University, negli Stati Uniti, ha spiegato tutto quello che dovresti fare subito una volta acquistata l’insalata in busta nel tuo supermercato di fiducia. Prima ancora di tornare a casa, la prima cosa da fare sarebbe riporla in una borsa termica. In questo modo, grazie a questo semplice trucchetto, si eviterà che venga esposta alla temperatura ambiente e alla conseguente condensa.

Insalata in busta trucchetto per farla durare di più
Così non butterai più l’insalata in busta – Labiennale.it

E una volta a casa, invece, dovresti mettere subito l’insalata nel cassetto del frigorifero. È la posizione migliore perché manterrà alta l’umidità e aiuterà le foglie verdi a rimanere fresche più a lungo. Ma non finisce qui. Quando poi si apre la confezione, è necessario continuare a ridurre al minimo la formazione di condensa, nemica giurata della freschezza dell’insalata, specialmente delle verdure a foglia larga.

Ecco perché è necessario posizionare un tovagliolo nell’apertura della confezione e poi chiudere sia il tovagliolo che la busta con una molletta. Questo, infatti, aiuta ad assorbire l’eventuale condensa che potrebbe formarsi una volta aperta la busta. E con questi piccoli accorgimenti la tua insalata in busta durerà tantissimo.

Impostazioni privacy