Chi siamo

Redazione

Disclaimer

Privacy Policy

Roma come non l’avete mai vista prima: arriva il nuovo videogioco ispirato all’impero di Augusto

La città di Roma come non l’hai mai vista prima! In arrivo il nuovo videogioco che si ispira all’impero di Augusto: a chi è rivolto

Roma è una città immensamente ricca dal punto di vista storico e culturale tanto è vero che si porta dietro l’appellativo di città eterna. Questo perché è un vero e proprio connubio di antichità e modernità, dove la bellezza indiscussa delle rovine si fonde con la vita di tutti i giorni.

Roma videogioco Impero di Augusto
Nuovo videogioco incentrato sulla città di Roma (labiennale.it)

Un museo a cielo aperto grazie alla presenza di incantevoli e suggestivi luoghi di interesse come il Colosseo, la Fontana di Trevi e i tantissimi angoli nascosti che la rendono così unica. Vi è mai capitato di pensare alla città più bella del mondo come un videogioco?

Ebbene, oggi è possibile pensare ed esplorare Roma all’interno di un videogame. Andare alla scoperta di suoi più antichi segreti, degli angoli nascosti, delle figure storiche che l’hanno caratterizzata, degli enigmi del passato.

Roma, in arrivo il videogioco per ragazzi in età scolare

Perché limitarsi a conoscere Roma solo attraverso i libri di scuola? Grazie all’incredibile progetto AI PArCo con Claudio: un percorso di rivincita è possibile apprendere la storia romana grazie all’interattività e alla tecnologia offerta dai videogiochi. Dunque, il connubio tra la didattica e il divertimento è sempre più a portata di mano degli studenti.

 videogame per ragazzi su Roma
A chi è rivolto il nuovo videogioco (labiennale.it)

L’ambizioso progetto è stato creato appositamente per gli alunni delle scuole elementari e della prima media, facendo in modo di trasportare i ragazzi nel cuore della città eterna. In modo particolare si è scelto di ambientare il tutto nel 6 d.C., ossia sotto il regno di Ottaviano Augusto. Quale migliore scenografia se non quella del suggestivo Parco Archeologico del Colosseo?

Il focus del gioco è tutto incentrato sul giovane Claudio che viene trascurato dalla sua famiglia a causa della disabilità. Si assistono ad una serie di rituali, come quello del toga virilis che segnava un importante passaggio dalla giovinezza all’età adulta. E ancora, il romano si ritroverà a fare i conti con quelli che sono i pregiudizi e le aspettative della sua gente.

Il fine ultimo di questo progetto, fruito in maniera gratuita ed accessibile da diversi dispositivi, è proprio quello di incoraggiare quanto più possibile gli studenti a conoscere e a studiare la città di Roma in un modo unico e creativo. Un nuovo approccio narrativo che riesce a fondere l’importanza dell’educazione con l’attualità con un nuovo modo di apprendimento.

Impostazioni privacy