Chi siamo

Redazione

Disclaimer

Privacy Policy

Passaggio fondamentale per ‘potenziare’ i termosifoni e risparmiare: se non l’hai ancora fatto, corri subito ai ripari

Esiste un passaggio fondamentale per poter risparmiare sull’uso dei termosifoni: di cosa si tratta e perché dovresti metterlo subito in atto

Sebbene l’avvicinarsi del mese di marzo faccia pensare sempre più alla primavera, il freddo è ancora ben presente in quasi tutta Italia e ciò comporta un uso costante dei termosifoni.

come potenziare termosifoni risparmiando
Come risparmiare con i termosifoni (labiennale.it)

E se da un lato la loro presenza si rivela indispensabile per poter godere di quanto più calore possibile, dall’altro non si può dimenticare che più si tengono accesi e più c’è il rischio di pagare bollette salatissime. Un problema che è possibile contenere avendo la giusta cura dei caloriferi e compiendo un’azione che si rivela indispensabile per potenziarli.

Come potenziare i termosifoni per risparmiare

Dei termosifoni che funzionano nel modo corretto portano ad un risparmio non indifferente in bolletta e ad un calore più uniforme che rende la casa molto più accogliente, specie in vista delle tante piogge del mese di marzo. Si tratta di un risultato che richiede però un piccolo sforzo che è legato alla loro pulizia. Per funzionare correttamente è infatti necessario ricorrere allo spurgo dei termosifoni almeno una volta l’anno (due sarebbe ancora meglio).

come potenziare termosifoni risparmiando
Il trucco per risparmiare sull’uso dei termosifoni (labiennale.it)

In questo modo si elimina l’aria in eccesso che spesso ne blocca la funzionalità. Per spurgare i termosifoni basta munirsi di un secchio, di uno straccio e aprire la valvola del termosifone, leggendo le istruzioni allegate al proprio. In genere basta lasciarla aperta fin quando non esce tutta l’aria e chiuderla quando rimane solo l’acqua.

A questa operazione si aggiunge poi quella dell’eliminazione della polvere che si può effettuare con un bastone lungo rivestito con una calza di nylon da inserire in tutti i punti stretti e solitamente inaccessibili quando si spolvera. E se i caloriferi sono macchiati? In tal caso li si può pulire con acqua e sapone, lasciando agire quest’ultimo per qualche minuto prima di risciacquare.

In questo modo i termosifoni torneranno come nuovi e funzioneranno molto meglio. E tutto per un risultato doppio che consiste in una casa indubbiamente più calda e confortevole e in un risparmio in bolletta piuttosto evidente. Inutile dire che per un riscaldamento ottimale restano poi le normali regole ossia: non mettere nulla di ingombrante avanti ai vari termosifoni e tenerli accesi ad una temperatura di circa 19 gradi che si rivelerà in grado di scaldare casa senza impattare in modo negativo sull’ambiente.

Impostazioni privacy