Chi siamo

Redazione

Disclaimer

Privacy Policy

Inaugurato il più grande percorso di street art in Italia: dove visitarlo (gratuitamente)

L’Italia si contraddistingue per le tantissime opere di street art presenti nelle sue città. Ma un percorso, su tutti, è il più lungo da visitare

Alla fine degli anni Settanta, a New York, è nata una nuovissima forma di arte che attualmente ha preso piede in tutto il mondo. Si tratta del graffitismo, arrivato anche in Italia in maniera prorompente e che tuttora è ben visibile in diverse città dello Stivale.

percorso di street art in Italia più grande
Street art, sveliamo il percorso più lungo in Italia – Labiennale.it

In una di esse, però, c’è il percorso più lungo esistente sul nostro territorio ed è visitabile, come anche le altre, gratuitamente. Le opere raffigurate sono state create da parte di talentuosi artisti di fama nazionale e internazionale. Ciò che disegnano ha da sempre attirato l’attenzione di molti turisti curiosi e appassionati di questo genere d’arte.

Ecco dove si trova il percorso di street art tra i più lunghi in Italia

Sul web ci sono tanti consigli sui percorsi migliori da non perdere, tra cui quello più lungo d’Italia che si trova a Pisa. Nella città della torre pendente, caratterizzata da tantissima arte proveniente dai vari secoli passati, sono stati realizzati dei disegni che riversano sulle strade e sono di una spettacolarità più unica che rara.

Street art percorso italiano più lungo
Street art Italia, il percorso più lungo è italiano (Instagram – @streetartunitedstates) – Labiennale.it

Fra questi, non si può non parlare, ad esempio, dell’opera realizzata da Keith Haring intitolato ‘Tuttomondo‘ che rappresenta uno dei più belli presenti a Pisa. Di altissimo livello storico-culturale è ‘Galileo Galilei’ disegnato dall’artista Kobra nel 2023 che ha sbalordito tutti quanti per l’immensa cura di ogni dettaglio.

La particolarità del graffito è la presenza della torre pendente, utilizzata dal fisico e astronomo pisano, nato nel 1564, come telescopio. Ma non finisce qui, perché, oltre a questi, vi sono ben 25 opere d’arte di altissimo lustro da poter ammirare. Il percorso consigliato, infatti, è lungo ben  4 km², in cui sono raffigurati anche i disegni realizzati da parte di Zed1, Alveronero, Ozmo e Gaia, ma anche tanti altri artisti famosissimi.

Il progetto del percorso è stato portato a termine dall’associazione Start Attitide, fondata nel 2017. A guidarla e a curarne le sorti è stato Gian Guido Maria Grassi, ma ha avuto anche il sostegno da parte del Consiglio della Regione Toscana, della Fondazione Pisa, della Provincia, del comune di Pisa e della Fondazione Palazzo Blu. Insomma per gli amanti dei graffiti, si tratta di un’esperienza assolutamente da non perdere.

Impostazioni privacy