Chi siamo

Redazione

Disclaimer

Privacy Policy

La casa di Cézanne nascondeva un tesoro di cui nessuno si era mai accorto: valore inestimabile

La casa natale del pittore Cézanne nasconde un segreto che è stato rivelato solo ora. Ecco cosa è stato trovato nell’abitazione..

Il noto pittore francese Paul Cézanne nacque nel 1839 ad Aix-en-Provence, in Francia, dove trascorse gran parte della sua infanzia e giovinezza. Successivamente, una volta cresciuto decise di trasferirsi, vive e lavorare principalmente nella famosa città di Parigi, dove si trasferì per studiare e iniziare la sua carriera artistica. Nonostante ciò, Cézanne aveva anche una forte connessione con la sua città natale e tornava spesso ad Aix-en-Provence, dove dipingeva anche molte delle sue opere più famose nella residenza di famiglia, ritraendo paesaggi e soggetti locali. 

scoperta opera di cezanne
La scoperta dell’opera di Cézanne mai trovata prima d’ora – labiennale.it @instagram/aixmaville

Inoltre, dopo i lunghi anni di permanenza a Parigi, Cézanne decise di passare i suoi ultimi anni di vita proprio nella sua città natale. A testimoniarlo furono anche alcune delle sue opere dove si ritraeva in un quieto isolamento. Ed è proprio qui che è stato scoperto un tesoro di Cézanne di cui nessuno si era reso conto prima d’ora.

La casa di Cézanne e l’opera nascosta nelle pareti

La casa di infanzia di Cézanne è ancora in fase di ristrutturazione, ma durante i lavori quest’anno è emerso qualcosa di nuovo. Tra gli strati del muro è stato scoperto un affresco di circa 6 metri quadrati. La casa dove visse Cézanne è la residenza Bastide du Jas de Bouffan, dalla quale l’artista riuscì a trarre ispirazione per la realizzazione di moltissime opere, di cui 36 quadri a olio e 17 acquerelli tra il 1859 e il 1899. Nel Grand Salon della casa, pare che anche sulle pareti sia rimasta una traccia in più dell’arte di Cézanne, mai rinvenuta prima d’ora.

scoperta opera di cezanne
Ritrovato murales di 6 metri nella casa natale di Cézanne ad Aix-en-Provence in Francia nella residenza Bastide du Jas de Bouffan – labiennale.it @instagram/aixmaville

La notizia è stata resa pubblica dal sindaco della città Aix-en-Provence, Sophie Joissains, durante una conferenza. Sotto la carta da parati e l’intonaco della sala è stata trovata una sua opera, che è stata intitolata Port Entry. Raffigura una scena marittima, con stendardi e bandiere al vento, che circondano gli alberi delle navi, mentre sul lato destro si intravedono degli edifici. Secondo critici ed esperti, Quando l’opera venne realizzata Cézanne aveva appena 20anni, e potrebbe essersi lasciato ispirare dalle opere di Claude-Joseph Vernet o Claude Lorrain. E’ possibile che in futuro sarà possibile visitare la casa e ammirare l’affresco.

Impostazioni privacy