Chi siamo

Redazione

Disclaimer

Privacy Policy

Ansia e stress, gli effetti nel nostro stomaco: cosa succede al nostro corpo e come intervenire

L’ansia e lo stress possono causare brutte sensazioni anche al nostro stomaco. Scopriamo come queste emozioni si ripercuotono sul corpo 

Nel labirinto misterioso del corpo umano, cervello e intestino danzano una danza intricata, e alcuni brillanti studiosi hanno svelato che questi organi, a dispetto di quanto si pensi, sono più legati che mai.

Ansia e stomaco effetti sullo stomaco
La connessione mente-intestino: gli effetti dell’ansia sul corpo – Labiennale.it

Dunque, l’uno può disturbare il benessere dell’altro, soprattutto quando ci sono di mezzo ansia e stress, emozioni che purtroppo quasi sempre vanno a braccetto. un recente studio pubblicato su Cell Metabolism, è stato messo in evidenza il legame oscuro tra lo stress mentale e i disturbi intestinale, svelando una trama intricata che coinvolge il nostro microbiota intestinale.

Cos’è il microbiota intestinale, arma potente contro lo stress

Immaginate l’intestino come una città vivace, popolata da un’infinità di microrganismi che vivono e prosperano insieme. Ma quando arriva lo stress, è come se un’ombra oscura si riversasse su di essa, disturbando l’equilibrio delicato e scatenando il caos. I maestri della Fondazione Veronesi ci illuminano su questo intricato ecosistema, spiegando come il microbiota intestinale, una comunità di batteri, virus e funghi che popolano il nostro intestino, sia essenziale per la nostra salute generale.

ansia e stress effetti sullo stomaco
Ansia e stress: gli effetti sullo stomaco – Labiennale.it

È implicato in molti processi svolti dal corpo umano, dalle funzioni immunitarie alla produzione di sostanze utili al nostro organismo, fino alla digestione“, sottolinea la Fondazione. Questo delicato equilibrio può essere influenzato da una varietà di fattori, dall’alimentazione alla qualità del sonno, ma anche dalle emozioni che proviamo quotidianamente. I Lactobacillus, che risiedono nel nostro intestino, emergono come figura chiave in questa narrazione.

Quando il pericolo si avvicina sotto forma di stress, questi coraggiosi microscopi combattono strenuamente, producendo una sostanza  chiamata indolo-3-acetato (Iaa) nel tentativo di difendere il corpo da un attacco imminente. Tuttavia quando lo stress diventa soverchiante, i Lactobacillus non riescono a sopperire compromettendo le difese della città e lasciandola vulnerabile agli attacchi. Ma ecco che sbuca un eroe inaspettato: l’α-chetoglutarato, un integratore che sembra possedere il potere di respingere le forze oscure dello stress.

Attraverso esperimenti su dei topi, gli scienziati hanno dimostrato che questo elisir può ridare vita alle difese intestinali, proteggendo il corpo dall’assedio dello stress. E così, in mezzo a questa epica battaglia tra mente e intestino, si apre una nuova speranza. Con le armi della scienza in mano, infatti, possiamo immaginare un futuro in cui è possibile proteggere il nostro corpo, salvaguardando la nostra salute e il nostro benessere.

Impostazioni privacy