Chi siamo

Redazione

Disclaimer

Privacy Policy

Musei che vi lasceranno a bocca aperta in giro per il mondo: non sono i soliti già visti e rivisti

Se pensate di conoscere tutti i musei del mondo che val maggiormente la pena visitare, forse potreste presto ricredervi.

Oltre alle strutture museali più conosciute e apprezzate, infatti, ve ne sono alcune di recente apertura, e altre più consolidate, che nascono un fascino e un livello di innovazione che meritano sicuramente un po’ di attenzione.

museo
Alla scoperta di alcuni nuovi musei che vi lasceranno a bocca aperta! – labiennale.it – Fonte Pixabay

Insomma, non è certo necessario andare al Louvre o al Museo del Prado per fare una full immersion artistica. Sebbene i musei di cui sotto parleremo non abbiano lo stesso numero di opere d’arte di quelli più acclamati, ci sono ben più di alcune ragioni per dar loro la giusta fiducia e un po’ del nostro tempo.

I musei che val la pena visitare nel 2024

Gli esempi, come vedremo, non mancano di certo. Cominciamo con il Richard Gilder Center for Science, Education and Innovation, nato come costola dell’American Museum of National History di New York, ideato da studio Gang e vero capolavoro architettonico con la sua superficie di ben 21.000 metri quadrati che sembra essere stata scolpita nella calce. Al suo interno gli spazi sono sorprendenti e dedicati soprattutto a insetti e creature di piccole dimensioni.

museo
Dall’Asia all’Italia, sono tantissimi i nuovi musei che vale sicuramente la pena visitare nel 2024 – labiennale.it – Fonte Pixabay

Se vi trovate in Inghilterra merita una visita il Manchester Museum, ideato dallo studio londinese Purcelle con tante mostre temporanee, mentre tornando negli Stati Uniti, questa volta a Los Angeles, la rotta potrebbe portarvi all’Hammer Museum, con i suoi 3.700 metri quadri di spazio espositivo, un nuovo ristorante e una terrazza.

Si trova in vece in Asia l’Art Museum di Busan, in Corea del Sud: a proposito di innovazione, qui è possibile acquistare opere d’arte sotto forma di NFT. Sempre nel continente orientale, ma questa volta in India, a Bangalore, l’anno scorso è stato inaugurato il nuovo Museum of Art and Photography (MAP), in un edificio di oltre 4.000 metri quadri progettato dallo studio di architettura Mathew & Ghosh. Strutturato in quattro grandi gallerie espositive, una caffetteria e un ristorante panoramico che si affaccia sulla città, comprende più di 60.000 opere tra dipinti, sculture, tessuti, arti tradizionali e cimeli dell’industria cinematografica di Bollywood.

Chi vuole rimanere in Italia può dedicare il suo tempo all’Accademia Carrara, a Bergamo, che ha riaperto dopo importanti lavori di ristrutturazione che hanno coinvolto spazi interni ed esterni.

Impostazioni privacy