Chi siamo

Redazione

Disclaimer

Privacy Policy

Se un estraneo ti ferma per strada con queste parole stai attento: stanno provando a truffarti

Fai molta attenzione se ti fermano per strada dicendoti queste parole: si tratta chiaramente di una truffa! Ecco cosa devi sapere

Al giorno d’oggi, è aumentato in maniera esponenziale il rischio di diventare vittime di truffe. Tra quelle più diffuse ci sono ovviamente quelle online che vengono messe in atto con finti messaggi o chiamate che ci inducono a divulgare i nostri dati sensibili come le credenziali della nostra carta di credito.

nuova truffa per strada a cosa fare attenzione
Attenzione a questa frase di uno sconosciuto: è una truffa – labiennale.it

Tuttavia, recentemente si stanno diffondendo sempre più anche altri modi per frodarci, che proprio perché sono ancora poco conosciuti potrebbero maggiormente farci cadere nella trappola. Ultimamente, infatti, alcuni malintenzionati hanno messo in atto un nuova procedura per ingannare le povere vittime designate fermandole addirittura per strada con una scusa che apparentemente sembra proprio credibile. 

Truffa in strada: attenzione a questi atteggiamenti

Alle volte, senza nemmeno quasi rendercene conto, rischiamo di essere raggirati in maniera estremamente semplice. Le truffe, ad oggi, corrono soprattutto sul filo della rete, online, tramite phishing, finte mail, finte telefonate ed sms, e furto di dati personali. Ma i malintenzionati si sono fatti davvero spietati e addirittura potrebbero farci cadere in un raggiro, di persona, faccia a faccia.

Nuova truffa per strada attenzione questa frase
Truffa in strada: se vi fermano, non credetegli! – labiennale.it

Infatti, i truffatori controllano ogni nostro movimento prima di tenderci la loro trappola, una volta che ci hanno individuati come possibile soggetto da raggirare, passano all’azione. Ci osservano magari mentre andiamo al bar o facciamo acquisti o quando facciamo un prelievo al bancomat. Ed è proprio in questi casi che bisogna fare attenzione: qualcuno potrebbe, infatti, incrociarci e dirci che abbiamo la giacca sporca.

Dunque, se ci dovessimo trovare in una situazione simili è necessario non cadere nel loro tranello. Un complice, infatti, fermo al bancomat, a nostra insaputa, ci sporcherà con del sapone liquido, un gelato, o qualsiasi cosa ci possa macchiare. In questo modo, segnala all’altro che siamo quelli da raggirare, perciò, quest’ultimo si avvicinerà per informarci di avere la giacca sporca, chiaramente con lo scopo di distrarre la vittima designata.

Istintivamente, potremmo pensare di togliercela per controllare subito, ma proprio in quel momento potrebbe subentrare una terza persona, o la stessa che ci ha appena parlato, pronta a sfilarci il soprabito e scappare con il bottino. Dunque, è fondamentale fare attenzioni in situazioni come questi in quanto è molto probabile che possa trattarsi di una truffa. In particolare, quando si va a prelevare del contante è sempre meglio guardarsi bene intorno per non cadere in eventuali trappole.

Impostazioni privacy