Chi siamo

Redazione

Disclaimer

Privacy Policy

Leonardo Da Vinci amava le buone maniere: il suo galateo scritto nero su bianco

Celebre per le sue opere d’arte senza tempo e per le sue intuizioni scientifiche rivoluzionarie, Leonardo Da Vinci si distingue anche come appassionato studioso delle buone maniere a tavola. Nel prezioso e antico Codice Atlantico, custodito con scrupolo attraverso i secoli, emergono dettagli delle sue invenzioni enogastronomiche, delineando un ritratto affascinante di uno dei geni più luminosi del Rinascimento.

Galateo Leonardo Da Vinci
Leonardo Da Vinci: un genio a tavola
Labiennale.it

Attraverso disegni meticolosi e innovativi, Leonardo ha infatti esplorato e prototipato concetti all’avanguardia nel campo della gastronomia, anticipando di secoli le tecnologie e gli utensili che avrebbero rivoluzionato il nostro modo di cucinare. Tra le sue invenzioni, annotazioni scientifiche e creatività convergono in dispositivi precursori dei moderni utensili da cucina, come il macina-pepe, l’affetta-uova, il trita-aglio e persino un cavatappi, che testimoniano l’ingegno versatile e lungimirante del maestro.

Presso la rinomata Villa Medicea di Artimino, nota anche come La Ferdinanda, si trova un’altra dimostrazione dell’ingegnosità culinaria di Leonardo: un girarrosto meccanico concepito seguendo dettagliati disegni del maestro, con eliche mosse dal calore della fiamma.

Tuttavia in realtà, oltre ai suoi contributi pionieristici nel campo dell’enogastronomia, il vero tesoro che Leonardo ha lasciato è un trattato unico nel suo genere.

Leonardo Da Vinci e il codice di condotta raffinato a tavola: un precursore del moderno Galateo

Durante il suo soggiorno milanese, Leonardo Da Vinci compilò una lista di consigli su come comportarsi a tavola, che possiamo considerare come un Galateo ante litteram: una serie di consigli riguardanti il comportamento appropriato a tavola.

Buone maniere a tavola
I precetti a tavola dell’artista rinascimentale
Labiennale.it

All’interno di quest’ultimo, traccia dunque precetti volti a regolare il comportamento dei commensali durante i pasti, delineando un codice di condotta raffinato e sofisticato, e offrendo così preziose lezioni che mantengono ancora oggi la loro rilevanza. Questi dettami includerebbero:

1) Evitare di appoggiare i piedi sul tavolo, gesto poco rispettoso che compromette l’atmosfera conviviale.

2) Mantenere una postura corretta e rispettosa, evitando di sedersi in braccio ad altri ospiti o sul tavolo.

3) Evitare di posare la testa sul piatto, gesto poco igienico e poco rispettoso verso il cibo e gli altri commensali.

4) Chiedere il permesso prima di prendere il cibo del vicino, pratica che riflette la cortesia e il rispetto reciproco durante i pasti.

5) Evitare di mettere bocconi masticati nel piatto del vicino, comportamento poco igienico che compromette la pulizia e il rispetto a tavola.

6) Evitare di pulirsi l’armatura a tavola, gesto poco raffinato che disturba l’atmosfera conviviale.

7) Non nascondere il cibo nella borsa o negli stivali per mangiarlo in seguito, comportamento poco igienico che va contro la condivisione equa e rispettosa dei pasti.

8) Evitare di incidere il tavolo con il coltello, gesto dannoso che disturba gli altri commensali.

9) Non rimettere la frutta mangiucchiata nella fruttiera, gesto poco igienico che compromette la pulizia e l’igiene a tavola.

10) Evitare di leccare il vicino, poco rispettoso e poco igienico durante i pasti.

11) Non mettersi le dita nel naso, alla stessa stregua un gesto poco igienico e poco rispettoso a tavola.

12) Evitare di fare smorfie paurose, per non disturbare l’atmosfera piacevole e conviviale a tavola.

13) Non sputare né davanti né fianco a sé, comportamento indecoroso e poco cortese a tavola.

14) Lasciare la tavola se necessario per necessità fisiologiche, dimostrando rispetto per gli altri commensali e sensibilità verso le proprie esigenze.

15) Evitare di fare allusioni o trastullarsi con i paggi di Ludovico il Moro, comportamento poco appropriato che va contro un’atmosfera rispettosa e piacevole durante i pasti.

Impostazioni privacy