Chi siamo

Redazione

Disclaimer

Privacy Policy

Si può ‘bloccare’ un posto nel parcheggio a piedi? È importante sapere cosa dice la legge

È possibile bloccare un parcheggio a piedi? La legge è molto chiara su azioni come queste e bisogna conoscere bene le regole prima di agire

Chi vive in una grande città sa benissimo quanto sia difficile trovare parcheggio in strada, soprattutto in centro e nelle ore di punta. Ti è mai capitato di girare per ore senza trovarne nemmeno uno? Purtroppo è una sensazione che tutti conoscono ed è proprio per questo motivo che, nei centri urbani più sviluppati, negli ultimi anni sono praticamente triplicati i parcheggi privati.

Parcheggio blocco a piedi
Si può bloccare un parcheggio a piedi? (labiennale.it)

C’è soltanto un piccolissimo problema: questi parcheggi costano un occhio della testa. In alcune città, infatti, possono arrivare a costare addirittura otto euro per una singola ora di parcheggio, rendendo impossibile la spesa per una famiglia “normale”. Perciò, in questi casi, non resta che attendere, avere tanta pazienza e aspettare che qualcuno liberi un parcheggio per strada. Proprio per non rischiare di girare a vuoto per ore, spesse volte lo si fa bloccare a piedi da uno dei passeggeri. Ma è legale? La legge è molto chiara su azioni come queste e bisogna conoscere bene le regole prima di agire.

Parcheggio bloccato a piedi: è legale oppure no?

È capitato a tutti di far scendere il passeggero per bloccare un posto prima di parcheggiare la propria auto, soprattutto dopo aver cercato un parcheggio per molto tempo. Questa è un’azione molto diffusa, ma anche particolarmente irritante. Spesso capita di assistere a delle liti in queste occasioni, ma oggi vogliamo soffermarci su ciò che dice il Codice della Strada in merito a questo argomento.

Parcheggio regole
Spesso è impossibile trovare parcheggio (labiennale.it)

Secondo quanto riportato recentemente da Il Sole 24 Ore, una sentenza della Cassazione prevede che si possa bloccare un parcheggio per qualcuno. Questo vuol dire che possiamo far scendere un passeggero a piedi e fargli bloccare fisicamente un posto auto, in attesa di poter parcheggiare. Ovviamente qualora dovesse trattarsi di una proprietà privata rischiamo un’accusa di invasione di un terreno altrui in questi casi, infatti, sono previste multe che possono arrivare fino a mille euro.

Sul suolo pubblico, invece, è assolutamente possibile compiere questa pratica. La Cassazione ha risolto una controversia dando ragione a colui che aveva bloccato un parcheggio a piedi. Perciò, nonostante questo gesto possa sembrare piuttosto maleducato, è assolutamente lecito. Gli Ermellini hanno, infatti, stabilito che “tenere il posto” può essere considerata una sorta di delega non scritta.

Impostazioni privacy