Chi siamo

Redazione

Disclaimer

Privacy Policy

E’ il quadro più famoso dello stile americano, ma nasconde dietro una storia interessante

È sicuramente la casa più famosa dell’arte americana: ma qual è la sua storia? Tutto nasce quasi per caso!

American Gothic è un’opera dell’artista americano Grant Wood, un’opera diventata ormai l’espressione dello stile americano ed uno dei dipinti più famosi della storia dell’arte. La genesi di questo dipinto va ricercata in uno dei viaggi che l’artista fece in compagnia di un collega. Tutto parte dalla folgorazione alla vista di una casa che avevano trovato lungo la strada.

Stile americano
Grant Wood, American Gothic, 1930, Chicago, Art Institute of Chicago (labiennale.it)

Wood era un’esponente del regionalismo artistico, vale a dire che tutte le sue opere avevano l’intento di riprodurre ritratti o paesaggi che richiamassero alla mente il mondo della campagna americana, a partire dai soggetti fino alle scelte dei colori usati. American Gothic è appunto la sua opera più nota e ritrae proprio due agricoltori americani che in modo fiero sostano fuori alla loro abitazione.

La storia di una casa trovata per caso: genesi di un’opera

Galeotto fu il viaggio che Wood intraprese per lo Iowa, in particolare nella cittadina di Eldon. Col suo collega John Sharp, era alla ricerca di nuove idee per la sua arte. Durante questo viaggio, vide per la prima volta la casa che svoltò la sua carriera, si trattava di una piccola casa bianca con una grande finestra gotica.

Sembrava quasi che la casa fosse troppo piccola per una finestra così grande e fu proprio quello a colpire la sua immaginazione. Molto probabilmente, finestre come quelle venivano utilizzate in case piccole per poter trasportare mobili nei piani più alti. Fu proprio la presenza di quella finestra che diede l’appellativo gotico alla sua opera.

La storia di una casa
La American Gothic House di Eldon, Iowa. Foto: American Gothic House Center (labiennale.it)

Una volta vista quella casa, si mise subito al lavoro ai bozzetti senza perdere tempo. Finito il suo viaggio, ritornò nel suo studio e iniziò la lavorazione dell’opera vera e propria. Nella sua immaginazione la casa doveva avere dei protagonisti, dei soggetti che incarnassero lo spirito americano. Fu così che decise di ritrarre una coppia. Non si sa con certezza se fossero padre e figlia o marito e moglie, fatto sta che l’uomo è ritratto con un forcone e sembra guardare dritto lo spettatore, mentre la donna distoglie lo sguardo.

I modelli che posarono per i due protagonisti lo fecero in modo distinto e in tempi diversi e questo conferì all’opera quell’aria surreale quasi di congelamento e separazione tra i modelli e la casa stessa. In particolare Wood si ispirò a sua sorella, Nan Wood Graham, per la parte della donna e al suo dentista, Byron McKeeby, per l’uomo. 

L’accoglienza per quest’opera fu bivalente. Ad un concorso artistico i giudici gli assegnarono un premio e gli concessero anche una medaglia. Gli abitanti della cittadina di Eldon, invece, non erano così contenti di essere rappresentati da quella coppia che era troppo magra e lugubre. Nel corso degli anni, comunque, questa immagine è diventata un’icona pop tanto da essere presente come parodia in diversi film, serie tv e prodotti di animazione.

Impostazioni privacy